Facile da usare / cap. 5 – Roberto Polillo

http://www.rpolillo.it/libri/facile-da-usare/

Mini disclaimer: questi appunti non sono una recensione, non sono un riassunto, non rappresentano una valutazione del libro. Sono gli elementi che soggettivamente (cioè per me) sono da appuntarsi. Alcuni elementi, magari molto importanti, ma per me noti, potrebbero essere tralasciati. Quindi, cliccate sul link qui sopra, che fate prima: la licenza permette anche una lettura interessante senza spendere soldi.

Progettare VS realizzare

Progettare significa immaginare qualcosa e predisporre quanto serve per realizzarla.

Realizzare significa fare in concreto quanto si progetta.

Quando si progetta si descrive l'as-is e si immagina il to-be.

Progettazione orientata all'utente

La progettazione orientata all'utente è un approccio radicalmente diverso da quello tecnico tradizionale, poiché richiede competenze e sensibilità diverse da quelle del tecnico programmatore "standard".

Per esempio, un sistema completo di funzionalità è il massimo per un ingegnere progettista, ma può essere complicato da usare ed eccessivamente articolato per un utente.

Diversamente, chi progetta orientato agli utenti inizia dai casi d'uso, cioè dalle attività più frequenti svolte dagli utenti con i loro limiti e le loro caratteristiche.

Progettazione universale

La progettazione universale è la direttiva della programmazione orientata all'utente per cui un sistema dovrebbe essere il più possibile utilizzabile da qualunque utente, indipendentemente dalle sue peculiarità.

I livelli di maturità del software

  1. funziona
  2. ha tutte le funzionalità
  3. è facile da usare per l'utente
  4. è trasparente e l'utente non si accorge nemmeno di usarlo